Una doverosa correzione

Precisiamo che le dimissioni da presidente dell’SSM Lugano di Maria Chiara Fornari non sono giunte al comitato sindacale nei primi mesi del 2022, come erroneamente da noi scritto, ma il 19 novembre 2021. Ci scusiamo per l’errore. Segretariato SSM Lugano

Leggi


Il comitato SSM sempre con voi

Anche se non è sempre visibile, l'attività del Comitato e del segretariato SSM è sempre intensa e impegnativa. La difesa del personale si svolge su molti fronti, compreso quelli della consulenza e del sostegno individuale. Per qualsiasi necessità o proposta i membri del comitato, i presidenti, la segretaria e il segretario dell’SSM sono a vostra disposizione. Non fai ancora parte del SSM? Ci sono tanti motivi per aderire al sindacato, ma questi sono i 6 principali. Comitato Radio (membri e supplenti): Alessio Arigoni, Enrico Bianda, Sabrina Ehrismann, Maria ...

Leggi


In Svizzera la libertà di stampa è minacciata

Dopo che Reporter senza frontiere ha declassato la Svizzera dal 10° al 14° posto nella classifica mondiale della libertà di stampa l'SSM, insieme alle aziende e agli operatori svizzeri dei media, denuncia un'ulteriore minaccia per il giornalismo di qualità Il 3 maggio è la giornata internazionale della libertà di stampa. Eventi attuali come l'effetto della legge bancaria su Suisse Secrets (che ha impedito il coinvolgimento della stampa svizzera nella ricerca), e soprattutto la macchina della propaganda russa intorno alla guerra in Ucraina, sottolineano quanto ...

Leggi


Grazie, Tiziana

È con grande dispiacere che abbiamo appreso, questa mattina, della scomparsa della collega e amica Tiziana Mona, seconda presidente nazionale del SSM dopo Alfredo Knuchel. Come già sottolineato da altri Tiziana è stata la prima donna in Europa a presentare un Telegiornale nazionale, e questo di per sé testimonia del suo valore professionale, poi profuso a favore del Servizio pubblico per tutta la sua carriera. Noi però la vogliamo ricordare soprattutto come compagna di strada già dal momento della costituzione del SSM, di cui poi è stata come detto presidente ...

Leggi


SSR: non sono più ammessi errori – Intervista a M. Candinas

Martin Candinas, grigionese, 42 anni, è consigliere nazionale eletto nel Gruppo del centro / Alleanza del centro. Nel 2018 è stato in prima fila contro l’iniziativa “No Billag”. È tutt’oggi uno dei principali difensori del servizio pubblico radiotelevisivo. Lo abbiamo intervistato per fare il punto sul lancio della nuova iniziativa della destra “200 franchi bastano” ma anche per discutere il delicato momento che sta vivendo la SSR. D: Signor Candinas, iniziamo dagli ultimi fatti che hanno visto protagonista la SSR. Ha seguito la vicenda dei diritti ...

Leggi


La peggiore batosta della SSR

Niente più hockey alla SSR. Dal prossimo autunno, le partite della “National League” saranno trasmesse in esclusiva, per i prossimi 5 anni, dai canali del gruppo Sunrise UPC con l'emittente pay-TV MySports e l’emittente in chiaro TV24 del gruppo CH-Media. Dunque, la National League, composta dalle società di Hockey e detentrice dei diritti televisivi, ha privilegiato i gruppi privati a scapito della televisione pubblica. Una batosta, come scrive Watson, senza precedenti nella storia della SSR che perde, oltre agli incontri, la visibilità, la pubblicità e probab...

Leggi


Donne pioniere nella storia sindacale!

Conferenza online di Dore Heim Martedì 8 marzo, ore 19 - 21 Dore Heim ci invita a scoprire la storia sindacale svizzera del XIX e del XX secolo attraverso le principali protagoniste. Chi erano le donne che hanno posto le pietre miliari del movimento operaio svizzero? Come si chiamavano, quali erano le loro biografie? E perché oggi sono quasi sconosciute? Un evento organizzato dal Sindacato svizzeri dei mass media e dell’Unione sindacale zurighese. La conferenza si terrà in tedesco con traduzione simultanea in francese e sarà seguita da un dibattito. Il link ...

Leggi


I soldi per qualcuno ci sono sempre!

VERGOGNA Vergogna: se da una parte la SSR taglia posti di lavoro, aumenta la precarizzazione, taglia programmi e risorse, dall’altra abolisce la parte variabile del salario assicurando ai quadri un’immeritata remunerazione piena; Vergogna: mentre centinaia di colleghi non otterranno mai il loro salario di riferimento, i quadri non devono nemmeno più fare finta di raggiungere gli obbiettivi per avere il salario pieno; Vergogna: i quadri già ricevono un forfait spese mensile di 500.- (quadri 3) 700.- (quadri 2) 1000.- (quadri 1). La maggior parte di loro non ...

Leggi


Inchieste RSI, l’SSM è sempre a vostra disposizione

Le collaboratrici e i collaboratori che hanno partecipato alle inchieste interne (Fase B), saranno invitate/i a prendere visione di quanto scaturito dalle stesse. Questo è un ulteriore passo difficile e doloroso che sarà affrontato da chi ha preso parte a questo percorso, iniziato ormai quasi un anno fa. Il sindacato SSM ricorda a chi sarà convocato che chi lo desidera potrà farsi accompagnare da una persona di fiducia. Ai i collaboratori e alle collaboratrici che non sono approdati/e alla seconda fase delle inchieste interne (Fase B) ricordiamo che il sindacato ...

Leggi


Inchieste RSI: non è successo nulla?

39 segnalazioni, 18 inchieste, 5 violazioni confermate. Questi sono i numeri delle inchieste interne, lanciate un anno fa dalla RSI su sollecitazione del sindacato SSM. Apparentemente, si tratta di numeri esigui. In effetti così non è: dietro le inchieste sono emerse palesi situazioni di disagio e di sofferenza che non possono essere banalizzate. Oltretutto, non sempre le collaboratrici e i collaboratori in sofferenza, se la sono sentita di esporsi e di andare fino in fondo con l’inchiesta. Ora, bisogna impedire che in futuro queste situazioni si ripetano. La Direzione ...

Leggi


Solidarietà con i colleghi e le colleghe della SRF

Analogamente ai colleghi di RTS, anche il comitato e il segretariato della SSM della Svizzera italiana intende esprimere la propria solidarietà ai colleghi e alle colleghe della SRF, all'indomani dell'annuncio, da parte della Direzione SRF, della soppressione di altri 145 posti di lavoro entro la fine del 2023.  Ieri la direttrice della SRF Nathalie Wappler ha annunciato pubblicamente la sua strategia che punta al marketing e al “giovanilismo” sacrificando soprattutto la fascia delle collaboratrici e dei collaboratori più anziani. Di fatto, tutto ciò appare come ...

Leggi


Zero licenziamenti alla RSI sono possibili

Ne è convinto il personale RSI che, riunito in assemblea a Comano, si è anche espresso sulle disposizioni che la RSI dovrà adottare per avviare un significativo miglioramento della cultura aziendale. Giovedì 28 ottobre, a Comano, il personale RSI ha affrontato due capitoli spinosi: la minaccia di licenziamenti in azienda, dettati dal piano di risparmio e la necessità di risanamento della cultura aziendale, anche alla luce delle inchieste, prossime alla conclusione, sui molti casi di mobbing e molestie alla RSI giunti ad inizio anno al sindacato SSM. Nei giorni ...

Leggi