Home Office: il datore di lavoro deve contribuire alle spese

Lavorare da casa non potrà essere un modo affinché il datore di lavoro sfugga ai propri obblighi legali. Una recente sentenza del Tribunale Federale ha infatti statuito che in caso di lavoro da casa al lavoratore ed alla lavoratrice, il datore di lavoro dovrà riconoscere non solo il salario ma anche tutte le spese che derivano dalla messa in esercizio dell’ufficio presso la propria abitazione: quota parte dell’affitto, mobilio, costi di infrastruttura, spese fisse e variabili sostenute a casa per scopo professionale. Di fatto l’Alta corte federale ...

Leggi


Ci siamo anche noi – Gioni “mani di forbice”

INTERVISTA a Gioni Storni D: Gioni, da quanto tempo lavori per la RSI e che tipo di formazione possiedi? R: Lavoro alla RSI dal 2008. Sono entrato in azienda, per caso, grazie a un programma occupazionale e ci sono rimasto. Ho un contratto in CCL a tempo indeterminato. La mia formazione è quella di falegname. E’ una formazione utilissima visto che alla RSI bisogna sapere fare un po' di tutto. D: Raccontaci la tua giornata tipo R: Le mie giornate iniziano sempre prestissimo. Prima dò una controllata alle sale della formazione. Poi, se è il caso, inizio con ...

Leggi


Ci siamo anche noi – Bruna Margna, una vita al buio

Bruna Margna, oggi responsabile del trucco a Comano, lavora alla RSI da 32 anni. Un lavoro, quello delle truccatrici, fondamentale. Sarebbe inimmaginabile andare in studio senza prima passare da loro. Una professione che come molte, in azienda, se non è molto cambiata nel modo di svolgerla, ha sicuramente subito un’accelerazione formidabile dovuta a un carico di lavoro sempre più pesante.   Fino a qualche anno fa, c’era il tempo di dedicarsi ai presentatori, agli ospiti, facendo un lavoro impeccabile. Oggi, i ritmi sono cambiati, le persone da truccare, ...

Leggi


Primo maggio 2020: il servizio pubblico RSI e la pandemia

Paola Nurnberg, giornalista, e Antonio Di Napoli, cameraman Il servizio pubblico radiotelevisivo, in occasione della pandemia, è stato in prima linea e lo è tuttora per garantire un’informazione tempestiva e di qualità. Un impegno non privo di rischi soprattutto per i molti giornalisti e giornaliste, operatori/trici e fonici che hanno lavorato in situazioni sensibili. Vai al sito speciale dell'USS per il Primo maggio 2020  

Leggi


50 milioni in più per la SSR dai proventi del canone: i piani di risparmio vanno riconsiderati!

Il Sindacato SSM ha valutato positivamente la decisione del Consiglio Federale di attribuire alla SSR, dal 1° gennaio 2021, 50 milioni di franchi in più all'anno dai proventi del canone radiotelevisivo. Si tratta di una decisione importante e attesa da tempo, che da un lato compensa il calo degli introiti pubblicitari e dall'altro valorizza e riconosce l‘importante ruolo di servizio pubblico che svolgono la SSR e la RSI. L'SSM è tuttavia stupito dall'annuncio della SSR di volersi attenere con fermezza agli attuali piani di risparmio e di riforma. Questa intenzione ...

Leggi


Parità di trattamento di tutti i collaboratori e richiesta di lavoro ridotto

La SSR risponde positivamente a due importanti proposte dell'SSM La SSR entra nel merito di due importanti proposte dell'SSM legate alla pandemia coronavirus: da un lato la SSR richiederà per certi settori il lavoro ridotto, dall'altra la SSR ha deciso di equiparare il personale esterno ed a prestito e quello pagato all’ora al personale interno retribuito con un mensile. La SSR si fa dunque carico delle categorie di personale particolarmente toccate dalla pandemia coronavirus e manda un importante segnale nei confronti del settore dei media che è ...

Leggi


Le organizzazioni dei media chiedono al Consiglio federale soluzioni unitarie per i lavoratori indipendenti e i freelance

Immediato e senza complicazioni. È così che dovrebbe essere l’aiuto annunciato il 20 marzo per i lavoratori indipendenti a seguito della crisi da coronavirus. La situazione attuale: migliaia di richieste si accatastano presso le casse di compensazione, una gran parte dei lavoratori indipendenti non ne riesce a beneficiare e per coloro che percepiscono effettivamente un’indennità, questa non è certo sufficiente. Servono misure di sostegno unitarie e chiare che esulino da quelle cantonali. Ovvero per tutti i lavoratori indipendenti e i freelance. Basilea-C...

Leggi


Coronavirus – I tuoi diritti

In pochi giorni l’epidemia di coronavirus ha completamente sconvolto la nostra vita quotidiana, sia privata che professionale. Venerdì scorso il Consiglio Federale ha deciso che non ci saranno più corsi in classe fino al 4 aprile. Diversi Cantoni hanno sospeso le lezioni fino al 30 aprile. Per molti genitori, costretti a lavorare, l’organizzazione quotidiana diventa problematica. La SSR deve assicurarsi che tutti i dipendenti abbiano trovato una soluzione vivibile e compatibile con gli impegni famigliari in questa situazione di emergenza. Il versamento dei ...

Leggi


Attività ridotta

Nella difficile situazione attuale anche l'SSM deve ridurre la propria attività. Tutte le riunioni sono sospese e il segretariato lavora a distanza. In caso di necessità tuttavia ci si può rivolgere come sempre ai recapiti indicati sotto.  E naturalmente non cala l'impegno del sindacato per assicurare condizioni di lavoro corrette e sicure ai colleghi e alle colleghe che garantiscono il servizio pubblico anche in condizioni di particolare disagio. Segretariato SSM: ssmlugano@ticino.com Telefono: 091 966 66 31 Renata Barella: renata.barella@ssm-site.ch Rolando ...

Leggi


RSI, un altro giro di vite

Si è tenuto oggi, 19 febbraio, il Plenum del personale RSI finalizzato alla presentazione delle misure di risparmio 2020. Misure di risparmio che il direttore RSI Maurizio Canetta ha presentato nel dettaglio. Di seguito riportiamo l’intervento del sindacato SSM. Le misure di risparmio, delle quali prendiamo atto, sono principalmente imposte dai risparmi derivanti dalla politica che fissa per la SSR il tetto massimo dei proventi del canone a 1.2 mia. Decisione adottata da Consiglio federale e Camere federali. Tradotte in posti di lavoro, queste misure di risparmio ...

Leggi


Bill Arigoni ci manca da 10 anni


17 febbraio: serata Associazione per la difesa del servizio pubblico

Serata pubblica in occasione del ventesimo di fondazione dell’Associazione per la difesa del servizio pubblico Lunedì 17 febbraio 2020ore 18.00 – 20.00 Aula multiuso Scuola cantonale di commercio, Bellinzona Scarica pdf

Leggi