SSM e RSI hanno siglato entrambi i mandati di verifica e di inchiesta in caso di mobbing, molestie e protezione della personalità

A seguito delle segnalazioni giunte al Sindacato SSM attraverso il link dedicato http://ssmticino.ch/testimonianza su possibili comportamenti impropri subiti da colleghe e colleghi RSI, la Direzione RSI, la Direzione generale e il Consiglio di amministrazione SSR, in accordo con il partner sociale SSM, hanno deciso di aprire un procedimento di analisi di tutte le segnalazioni raccolte e di condurre le indagini sulle autrici o gli autori di possibili mobbing, molestie e comportamenti lesivi della personalità nei confronti di dipendenti RSI Attenzione, precisazione del ...

Leggi


Un silenzio assordante

Per giorni, di fronte all’accaduto, il silenzio sembrava regnare sovrano. Un silenzio assordante, che lasciava perplessi. Ma qualche voce si è levata, esprimendo dubbi e perplessità, da vari ambienti, compreso... l’aldilà (per chi non lo sapesse Franco Liri era lo pseudonimo degli autori della storica "Costa dei barbari", ormai defunti entrambi). Ecco i link: Franco Liri - La Ssr Srg e il mandato che un senso non ce l’ha (LaRegione, 4.2.2021) Fiorenzo Dadò - Potere, sesso e inchieste alla Rsi (LaRegione, 8.2.2021)

Leggi


L’iperbole e noi


Violazione delle Linee guida RSI per l’utilizzo dei social media: i dipendenti vengono condannati duramente; il direttore si autoassolve

"La RSI si aspetta che tutti i suoi collaboratori attivi sui SM diano prova di buon senso e correttezza e che rispettino il dovere di lealtà nei confronti del datore di lavoro (RSI e SSR), peraltro enunciato dal contratto di lavoro. Ciò significa che ogni collaboratore deve evitare che il suo utilizzo dei SM possa in qualche modo ledere gli interessi della RSI/SSR, pregiudicandone l’immagine e la reputazione o arrecando in altro modo danno l’azienda." "La mancata osservanza dei principi di base contenuti nelle presenti Linee guida che comportasse una violazione ...

Leggi


Non c’è futuro senza cultura! Anche l’SSM nazionale è preoccupato per i tagli imposti dalla SSR alle redazioni culturali

Dal sito ssm-site.ch Mentre il mondo culturale in Svizzera è alle prese con la più grande crisi degli ultimi decenni, la SSR sta ristrutturando e riducendo le sue redazioni culturali in tutte le sue unità operative. Il Sindacato svizzero dei mass media (SSM) è preoccupato e chiede alla SSR di fermare questi tagli, di rispettare la Concessione e di coinvolgere maggiormente il personale nel processo di trasformazione dell'azienda Tagli nelle redazioni culturali: Espace 2, Rete Due, SRF Kultur Come i principali editori svizzeri, la SSR segue la logica del mercato e ...

Leggi


L’SSM appoggia la sua presidente

Il comitato del sindacato nella riunione del 25 gennaio 2021 ha ribadito il pieno appoggio alla sua presidente Maria Chiara Fornari e a quanto da lei affermato sul quotidiano romando Le Temps e sul domenicale Il caffè. Maria Chiara Fornari non ha mai detto, al contrario di quanto affermato dalla direzione, che i soprusi in RSI sarebbero all'ordine del giorno. Ha parlato di alcune donne ("des femmes") offese e denigrate professionalmente e ha messo l'accento su casi rilevanti su cui occorre fare chiarezza nel pieno rispetto del dolore delle vittime, che purtroppo spesso ...

Leggi


39 collaboratori e collaboratrici di Rete Due chiedono di salvare i programmi parlati

In seguito al dibattito pubblico apertosi attorno al progetto Lyra della RSI, che per Rete Due prevede lo smantellamento del settore “parlato”, è stato redatto un documento con il quale 39 collaboratrici e collaboratori di Rete Due (pari a oltre i 3/4 del suo personale complessivo eall’85% del corpo giornalistico) ringraziano per il sostegno pubblico finora ricevuto ed esprimono alla RSI la propria preoccupazione, cogliendo l’occasione della riunione plenaria del personale radio del 14 gennaio 2021. Le 39 firme raccolte sono state verificate e certificate dal ...

Leggi


Il comitato SSM con voi anche nel 2021

L’SSM sezione di Lugano si affaccia ad affrontare un nuovo anno, impegnativo da più punti di vista (40 casi di molestie e mobbing giunti al sindacato, pandemia ancora in corso, annunciato ulteriore piano di risparmio della SSR, progetto Lyra, discussioni nazionali per il rinnovo del CCL) con sempre forte spirito di sostegno e ascolto verso le lavoratrici e i lavoratori RSI. A fine 2019 il sindacato ha avviato una ricerca interna per trovare un nuovo/a presidente. L’esigenza si era resa necessaria dalle dimissioni di Danilo Catti (giunto al pensionamento dalla RSI), ...

Leggi


RSI: Una cultura senza rete

Da LaRegione del 9 gennaio 2021 riprendiamo l'intervento del collega Enrico Lombardi Ho ricevuto anch’io l’invito a sottoscrivere la petizione che chiede di “salvare il parlato di Rete Due” ridotto alla miseria di 6 minuti all’ora e vittima di drastici tagli sui collaboratori. Ci ho molto pensato e non potrebbe essere diversamente, data la mia personale storia professionale. La Rete Due l’ho vista nascere dalle ceneri del “Secondo programma”, cui ho cominciato a collaborare nel 1975 e poi con un contratto a cachet dal 1979. Sin da allora, fresco ...

Leggi


SSM: grande apprezzamento per i pasti caldi a Capodanno. E la mensa?


Una nuova presidente per l’SSM


Trattative salariali 2021: nessun aumento generalizzato dei salari

I segnali giunti in vista delle trattive salariali di quest’anno non erano stati positivi. Con un’inflazione negativa dello 0.6%, non era lecito aspettarsi un gran successo. Malgrado i premi delle casse malati non subiranno aumenti della medesima importanza degli scorsi anni, incideranno comunque ancora in modo enorme sui bilanci famigliari. L’SSM ha perciò postulato un aumento generale dei salari per tutto il personale SSR. Purtroppo però la SSR non ha voluto intendere ragioni in tal senso. 0.8% principalmente per i giovani e le donne La SSR prevede comunque ...

Leggi