In vacanza con il direttore

Come sappiamo, una delle prime novità introdotte dal nuovo direttore regionale è l’assunzione “su chiamata” di persone conosciute, di cui si ha grande stima, e con le quali magari si è condiviso qualche bel momento di vita privata. Basta con i noiosi concorsi, le pastoie burocratiche, le inutili formalità. Sono tutte cose che fanno solo perdere tempo, e in fondo non permettono davvero di conoscere le persone. Non quanto una bella serata al grotto o una gita in montagna. Il nuovo direttore, tuttavia, per quanto possa aver avuto una vita sociale ricca e ...

Leggi


SSR tra disavanzi e bonus

Da Naufraghi.ch riprendiamo, con l'autorizzazione dell'autore, questo articolo di Enrico Lombardi È una delle notizie del giorno su “20 Minuten” ed echeggia rumorosamente fra le mura delle sedi politiche istituzionali e quelle delle sedi del servizio pubblico radiotelevisivo nazionale: il Bilancio annuale 2020 della SRG/SSR, un corposo malloppo di 216 pagine ritrovabili anche online, dà conto dell’operato dell’azienda nazionale dichiarando un deficit di 13,5 milioni di franchi. Il dato è noto: effetto pandemia, minori introiti pubblicitari legati ...

Leggi


L’intervento del SSM alla manifestazione del Primo maggio a Bellinzona

  https://youtu.be/Ul_GBVx0jVQ

Leggi


7 maggio – Nomen Omen: La verità nelle parole

Care colleghe, cari colleghi, Vorremmo ricordarvi la terza conferenza “LA VERITÀ NELLE PAROLE” del prossimo 7 maggio 2021 alle ore 18:30 via Zoom e in contemporanea in diretta Facebook, proposto dalla rete nateil14giugno. Le relatrici prof.ssa Flaminia Saccà e dott.ssa Rosalba Belmonte, docenti dell’Università degli Studi della Tuscia, illustreranno i risultati del progetto STEP nell’ambito dei media. Questa ricerca rientra nell’ambito del programma finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano – Dipartimento per le Pari Opportun...

Leggi


RTS – Le rapide (auto)assoluzioni non sono la ricetta giusta

Usare i primi risultati delle inchieste in corso per minimizzare il problema delle molestie peggiora la situazione Sì, d'accordo, qualcosa c'è stato ma nulla di rilevanza penale, e qualcuno ha gentilmente tolto il disturbo. Prenderemo misure. Cosa volete di più? Non sono necessarie troppe forzature per riassumere così la posizione della SSR dopo i primi tre rapporti (uno solo dei quali -anonimizzato- di pubblico dominio) relativi alle inchieste esterne per far luce sulle accuse di molestie alla RTS. È un'autoassoluzione frettolosa, che non fa ben sperare per ...

Leggi


Valorizzazione, la chiave del cambiamento

Ormai da tempo, dal 2016 ma ancor di più all’indomani della bocciatura dell’iniziativa “No Billag”, le lavoratrici e i lavoratori sanno che i tagli al budget della RSI non sono evitabili. Del resto quei tagli le lavoratrici e i lavoratori RSI oggi li vivono nella loro quotidianità, nell’aumento del carico di lavoro, conseguenza della mancata sostituzione di colleghi pensionati o prepensionati, nel maggiore stress e nel peggioramento dei ritmi e del clima di lavoro. La sfida oggi è importante e decisiva per la RSI e l’SSM si augura che la riapertura e ...

Leggi


SSM e RSI hanno siglato entrambi i mandati di verifica e di inchiesta in caso di mobbing, molestie e protezione della personalità

A seguito delle segnalazioni giunte al Sindacato SSM attraverso il link dedicato http://ssmticino.ch/testimonianza su possibili comportamenti impropri subiti da colleghe e colleghi RSI, la Direzione RSI, la Direzione generale e il Consiglio di amministrazione SSR, in accordo con il partner sociale SSM, hanno deciso di aprire un procedimento di analisi di tutte le segnalazioni raccolte e di condurre le indagini sulle autrici o gli autori di possibili mobbing, molestie e comportamenti lesivi della personalità nei confronti di dipendenti RSI Attenzione, precisazione del ...

Leggi


Un silenzio assordante

Per giorni, di fronte all’accaduto, il silenzio sembrava regnare sovrano. Un silenzio assordante, che lasciava perplessi. Ma qualche voce si è levata, esprimendo dubbi e perplessità, da vari ambienti, compreso... l’aldilà (per chi non lo sapesse Franco Liri era lo pseudonimo degli autori della storica "Costa dei barbari", ormai defunti entrambi). Ecco i link: Franco Liri - La Ssr Srg e il mandato che un senso non ce l’ha (LaRegione, 4.2.2021) Fiorenzo Dadò - Potere, sesso e inchieste alla Rsi (LaRegione, 8.2.2021)

Leggi


L’iperbole e noi


Violazione delle Linee guida RSI per l’utilizzo dei social media: i dipendenti vengono condannati duramente; il direttore si autoassolve

"La RSI si aspetta che tutti i suoi collaboratori attivi sui SM diano prova di buon senso e correttezza e che rispettino il dovere di lealtà nei confronti del datore di lavoro (RSI e SSR), peraltro enunciato dal contratto di lavoro. Ciò significa che ogni collaboratore deve evitare che il suo utilizzo dei SM possa in qualche modo ledere gli interessi della RSI/SSR, pregiudicandone l’immagine e la reputazione o arrecando in altro modo danno l’azienda." "La mancata osservanza dei principi di base contenuti nelle presenti Linee guida che comportasse una violazione ...

Leggi


Non c’è futuro senza cultura! Anche l’SSM nazionale è preoccupato per i tagli imposti dalla SSR alle redazioni culturali

Dal sito ssm-site.ch Mentre il mondo culturale in Svizzera è alle prese con la più grande crisi degli ultimi decenni, la SSR sta ristrutturando e riducendo le sue redazioni culturali in tutte le sue unità operative. Il Sindacato svizzero dei mass media (SSM) è preoccupato e chiede alla SSR di fermare questi tagli, di rispettare la Concessione e di coinvolgere maggiormente il personale nel processo di trasformazione dell'azienda Tagli nelle redazioni culturali: Espace 2, Rete Due, SRF Kultur Come i principali editori svizzeri, la SSR segue la logica del mercato e ...

Leggi


L’SSM appoggia la sua presidente

Il comitato del sindacato nella riunione del 25 gennaio 2021 ha ribadito il pieno appoggio alla sua presidente Maria Chiara Fornari e a quanto da lei affermato sul quotidiano romando Le Temps e sul domenicale Il caffè. Maria Chiara Fornari non ha mai detto, al contrario di quanto affermato dalla direzione, che i soprusi in RSI sarebbero all'ordine del giorno. Ha parlato di alcune donne ("des femmes") offese e denigrate professionalmente e ha messo l'accento su casi rilevanti su cui occorre fare chiarezza nel pieno rispetto del dolore delle vittime, che purtroppo spesso ...

Leggi